XXV CONGRESSO NAZIONALE

FAQ | 80 Utenti Connessi
News
08 Gennaio 2020

Lavorare fino al nono mese di gravidanza, scegliendo di prendere il congedo obbligatorio di maternità di cinque mesi interamente dopo il parto, si può fare.

Il nodo sulla norma, introdotta dalla scorsa legge di Bilancio, ancora irrisolto per motivi interpretativi, è stato sciolto dalla circolare dell’Inps n. 148 del 12 dicembre scorso. Le future madri possono infatti fare domanda per questa opzione di congedo prima dei due mesi che precedono la data presunta del parto, ma la richiesta dovrà essere accompagnata da un parere medico che certifichi che tale scelta non arreca pregiudizio alla salute della gestante e del nascituro.
Repubblica.it

play_arrow News

play_arrow News

Diventa Socioplay_arrow Area Soci

 
Non possiedi o non ricordi i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Archivioplay_arrow Il nostro Magazine

Numero corrente

Scenari sociali,
economici e assistenziali
alla luce della denatalità

La tavola rotonda
sulla responsabilità
professionale

Il neonato nel centro
di I livello
Allattamento al seno, sicurezza,
ittero, ipoglicemia e prevenzione
delle infezioni

Le migliori evidenze
dalla letteratura
Presentate le ultime novità
pubblicate sulle più autorevoli
riviste internazionali

Giornata Mondiale
della Prematurità 2019
sommario
Tante le iniziative promosse dalla
SIN e Vivere onlus in tutta Italia
Il Ministro della Salute si è impegnato
a destinare più risorse del SSN

News
08 Gennaio 2020

Lavorare fino al nono mese di gravidanza, scegliendo di prendere il congedo obbligatorio di maternità di cinque mesi interamente dopo il parto, si può fare.

Il nodo sulla norma, introdotta dalla scorsa legge di Bilancio, ancora irrisolto per motivi interpretativi, è stato sciolto dalla circolare dell’Inps n. 148 del 12 dicembre scorso. Le future madri possono infatti fare domanda per questa opzione di congedo prima dei due mesi che precedono la data presunta del parto, ma la richiesta dovrà essere accompagnata da un parere medico che certifichi che tale scelta non arreca pregiudizio alla salute della gestante e del nascituro.
Repubblica.it

play_arrow News

play_arrow News

Diventa Socioplay_arrow Area Soci

 
Non possiedi o non ricordi i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Archivioplay_arrow Il nostro Magazine

Numero corrente

Scenari sociali,
economici e assistenziali
alla luce della denatalità

La tavola rotonda
sulla responsabilità
professionale

Il neonato nel centro
di I livello
Allattamento al seno, sicurezza,
ittero, ipoglicemia e prevenzione
delle infezioni

Le migliori evidenze
dalla letteratura
Presentate le ultime novità
pubblicate sulle più autorevoli
riviste internazionali

Giornata Mondiale
della Prematurità 2019
sommario
Tante le iniziative promosse dalla
SIN e Vivere onlus in tutta Italia
Il Ministro della Salute si è impegnato
a destinare più risorse del SSN