FAQ | 56 Utenti Connessi
News
11 Luglio 2019

Inadeguata e pericolosa per mamme e neonati la scelta di tenere aperto un punto nascita con meno di 500 parti l’anno: AOGOI, SIGO, SIN E SIP contro la sospensiva di chiusura del punto nascita dell’Ospedale San Timoteo di Termoli.

Ancora una volta le Società Scientifiche dell’area Ostetrica e Ginecologica, Neonatologica e Pediatrica sono impegnate nel sostenere l’attuazione dell’Accordo Stato-Regioni del 2010, che prevede la razionalizzazione e la chiusura progressiva dei piccoli punti nascita, ancora troppi in Italia.
Sono le strutture con un elevato numero di parti, infatti, a garantire la maggiore esperienza ed organizzazione e dunque le più idonee a prevenire ed eventualmente affrontare le rare situazioni di rischio.
Clicca qui per leggere il comunicato stampa.

play_arrow News

play_arrow News

Diventa Socioplay_arrow Area Soci

 
Non possiedi o non ricordi i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Archivioplay_arrow Il nostro Magazine

Numero corrente

Nuove metodologie di impianto e gestione dell’accesso vascolare in neonatologia
L’Ecografia toracica
L’ECG del neonato: dalla fisiologia alla patologia
Patologia cerebrale neonatale: quadri ecografici e di Risonanza Magnetica a confronto
Comunicazione in neonatologia
Come implementare la care in neonatologia
Come implementare la gestione del rischio clinico in neonatologia
Prevenzione delle infezioni nosocomiali in TIN e gestione degli eventi epidemici
EEG ad integrazione di ampiezza
Alimentazione del neonato pretermine. Aspetti infermieristici tecnico-pratici
Il setting infermieristico durante la rianimazione neonatale

News
11 Luglio 2019

Inadeguata e pericolosa per mamme e neonati la scelta di tenere aperto un punto nascita con meno di 500 parti l’anno: AOGOI, SIGO, SIN E SIP contro la sospensiva di chiusura del punto nascita dell’Ospedale San Timoteo di Termoli.

Ancora una volta le Società Scientifiche dell’area Ostetrica e Ginecologica, Neonatologica e Pediatrica sono impegnate nel sostenere l’attuazione dell’Accordo Stato-Regioni del 2010, che prevede la razionalizzazione e la chiusura progressiva dei piccoli punti nascita, ancora troppi in Italia.
Sono le strutture con un elevato numero di parti, infatti, a garantire la maggiore esperienza ed organizzazione e dunque le più idonee a prevenire ed eventualmente affrontare le rare situazioni di rischio.
Clicca qui per leggere il comunicato stampa.

play_arrow News

play_arrow News

Diventa Socioplay_arrow Area Soci

 
Non possiedi o non ricordi i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Archivioplay_arrow Il nostro Magazine

Numero corrente

Nuove metodologie di impianto e gestione dell’accesso vascolare in neonatologia
L’Ecografia toracica
L’ECG del neonato: dalla fisiologia alla patologia
Patologia cerebrale neonatale: quadri ecografici e di Risonanza Magnetica a confronto
Comunicazione in neonatologia
Come implementare la care in neonatologia
Come implementare la gestione del rischio clinico in neonatologia
Prevenzione delle infezioni nosocomiali in TIN e gestione degli eventi epidemici
EEG ad integrazione di ampiezza
Alimentazione del neonato pretermine. Aspetti infermieristici tecnico-pratici
Il setting infermieristico durante la rianimazione neonatale